Come integrare il marketing su Facebook e l'email marketing per aumentare le vendite

Come integrare il marketing su Facebook e l'email marketing per aumentare le vendite

Nell'Internet marketing, ci sono molti strumenti che ti aiutano ad aumentare il numero di vendite del tuo prodotto o servizio. I più economici sono SMM e mailing list. Tuttavia, il fatto che siano economici non li rende inefficaci. Il team di POSTOPLAN ti spiegherà come iniziare a usare Facebook e l'email marketing in maniera efficace. Ma soprattutto, perché dovresti usarli insieme.

Sommario:

Perché la tua azienda ha bisogno di Facebook ed email marketing

Marketing su Facebook e email marketing non sono strumenti indipendenti. Certo, puoi usarli separatamente, ma usarli insieme è molto più efficace. Una campagna di SMM su Facebook ti aiuterà ad acquisire potenziali clienti. Lì verranno in contatto con la tua attività per la prima volta. Ci sono due cose da tenere a mente:

  1. Le vendite dirette tramite SMM sono rare. Con l'aiuto di questo strumento, è più probabile che susciterai l'interesse dei clienti.
  2. La maggior parte dei follower su Facebook sono persone che hanno già familiarità col marchio. Molti di loro non comprano nulla. In questo caso, pubblicare post nel feed non è sufficiente.

L'email marketing è in parte l'opposto. In questo caso le vendite dirette sono più comuni. Perché il pubblico è già molto più interessato. Gli abbonati alla mailing list ricevono e-mail personali con cataloghi e sconti. Sono più propensi ad acquistare il tuo prodotto rispetto ai semplici follower di Facebook. Tuttavia, non genererai nuovi contatti con questo strumento. 

Ecco perché è così importante utilizzare insieme l'email marketing e il Facebook marketing. Sia come strumenti complementari, che come base per il targeting. Senza indirizzi e-mail, il targeting su Facebook non avrebbe senso. Semplicemente non saresti in grado di raggiungere il tuo pubblico di destinazione. E senza SMM e email marketing, non sarai in grado di raccogliere questi indirizzi.

Come collegare gli annunci di Facebook e l'email marketing

Creare landing pages con alti tassi di conversione

Prima di far partire la campagna su Facebook e tramite Email, è necessario creare delle landing pages. Alla fine, tutti i tuoi annunci dovrebbero reindirizzare lì i futuri clienti. Questa è la fase finale delle vendite, in cui i clienti cliccano sul pulsante "Acquista" e completano l'ordine. Ecco alcune regole per una buona landing page:

  • Il titolo deve contenere una USP (Unique Selling Proposition).

La prima cosa che una persona nota su una pagina è il titolo. Identifica ciò che ti rende diverso dai tuoi concorrenti, e dichiaralo nel titolo. Questo può far sì che il cliente scelga te rispetto agli altri.

  • Duplica il modulo di richiesta/il pulsante "Acquista"

L'utente può scorrere rapidamente la pagina e non trovare, o saltare, il modulo di richiesta. Questo riduce le possibilità di una vendita, quindi metti il modulo/pulsante in più punti. 

  • Invita all'azione

Scrivi l'invito all'azione nei sottotitoli, nei moduli di richiesta e in diversi punti del testo. Tuttavia, non esagerare. Altrimenti, la tua landing page sarà scoraggiante.

  • Una landing page per ciascun prodotto/servizio

Non confondere i tuoi clienti. Hanno cliccato su Facebook o sugli annunci e-mail perché interessati a un prodotto/servizio specifico. Fai in modo che lo trovino facilmente.

  • Struttura il tuo testo

Per l'utente dovrebbe essere facile leggere la tua landing page. Suddividila in paragrafi brevi. Usa sottotitoli ed elenchi. Fai in modo che il testo sia interessante.

  • Aggiungi recensioni di persone reali

La trasparenza social fa bene al tuo marchio. Aggiungi delle recensioni alla landing page. Però non scriverle da solo, chiedi ai tuoi clienti abituali

Creare annunci Facebook efficaci per convertire i lead

Dopo aver creato le landing pages, puoi avviare una campagna Facebook. Per prima cosa, è necessario identificare due gruppi principali di utenti e inviare loro annunci diversi. Questa mossa sarà molto più efficace che mostrare a tutti gli stessi annunci. Questi gruppi sono:

  1. I tuoi iscritti. Per loro puoi impostare i cosiddetti annunci promemoria (reminder ads). Possono contenere informazioni su nuove collezioni, ricevute, sconti e saldi. Il loro compito principale è ricordare agli utenti l'esistenza della tua attività.
  2. Pubblico simile. Il targeting di Facebook ti consente di personalizzare gli annunci non solo in base ai dati demografici o alla posizione, ma anche per utenti simili al tuo pubblico di destinazione. Le email raccolte dal parser saranno utili. Questo strumento aumenterà il numero di potenziali acquirenti.

Un'altra cosa molto utile è il Facebook pixel. Dovresti includerlo nella campagna di marketing. Installalo su un sito con landing pages, e sarai in grado di raccogliere informazioni sui visitatori. Utilizza il gestore degli annunci per impostare annunci mirati per loro. Con l'aiuto di questo strumento puoi effettuare vendite aggiuntive di prodotti per cui questi utenti hanno dimostrato interesse, ma non hanno acquistato.

Indirizzare traffico alle landing pages con una buona campagna e-mail

Nei tuoi Ads, puoi chiedere al tuo pubblico di destinazione di iscriversi a una mailing list in cambio di uno sconto. In questo modo andranno più in profondità nel funnel di vendita. E puoi utilizzare le email per incoraggiarli ad acquistare il tuo prodotto. Questo è uno degli strumenti di marketing più economici, ma non il più semplice. 

Devi avvicinarti all'email marketing con saggezza. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Segmenta il tuo pubblico

Non inviare a tutti la stessa mail. Dividi i destinatari in segmenti e invia loro informazioni mirate in base ai loro interessi. In questo modo avrai meno disiscrizioni, e più vendite.

  • Lavora sul design

Non è sufficiente scrivere un buon testo, incollarlo nella finestra della posta elettronica e cliccare su "Invia a tutti". La tua newsletter dovrebbe essere ben progettata, preferibilmente con i colori del tuo marchio. Dovrebbe essere facile da leggere, e avere un aspetto gradevole.

  • Interesse e vantaggio in futuro

Gli abbonati dovrebbero attendere la tua mail e aver voglia di leggerla. Pertanto, non è sufficiente inserirci link ai prodotti. Pensa a che tipo di intrattenimento o di vantaggio puoi offrire ai tuoi clienti.

Vantaggi della combinazione di e-mail e marketing su Facebook

1. Un funnel di vendita semplice e logico

Dai social network puoi ottenere potenziali clienti rapidamente e a basso costo. Puoi fargli conoscere il tuo marchio, sostenere il loro interesse per la tua attività o per alcuni prodotti specifici. A questo punto subentra l'e-mail marketing. Questo canale è adatto per agire su un pubblico che ha già familiarità col prodotto. 

2. Più persone sapranno di te

Alcuni utenti ricevono informazioni dai social network, altri preferiscono la posta elettronica. Maggiore è il numero di canali di comunicazione, maggiore è la portata e la conversione degli utenti. Utilizzando solo uno di questi canali, limiti il flusso del tuo pubblico di destinazione e riduci i tuoi guadagni.

3. Targeting più efficace

Conoscendo l'indirizzo email, puoi impostare degli annunci pubblicitari più efficaci sui social network. Ad esempio, Facebook crea segmenti di pubblico in base ai contatti degli utenti. La pubblicità targettizzata su un database di questo tipo sarà molto più efficace che puntare a un pubblico più vasto.

4. Crescita degli iscritti in entrambi i canali

Il canale di posta elettronica contribuisce ad aumentare il numero di follower sui social network. Analogamente, le persone della mailing list possono iscriversi alla tua pagina Facebook. Un pubblico più vasto significa non solo più acquirenti potenziali, ma anche più fiducia nel tuo marchio.

Conclusioni

Integrare Facebook marketing e email marketing aumenterà le tue vendite. Utilizzare questi strumenti separatamente può essere inefficiente. Ma la loro azione combinata porterà sicuramente a risultati significativi. Tuttavia, la ricetta per il successo non è semplicemente usare questi due strumenti insieme. È necessario inserirli correttamente nel funnel di vendita.

Il primo passo sarà il marketing su Facebook. Per prima cosa devi attirare e coinvolgere i clienti. Non dovresti solo pubblicare annunci, ma anche scrivere post per il feed. Ciò tratterrà gli iscritti sulla tua pagina e alimenterà il loro interesse. Il servizio POSTOPLAN renderà questo lavoro più facile grazie ai post programmati. Abbiamo un pacchetto gratuito che ti consente di iniziare a pubblicare in modo più efficace su Facebook e altri social network

Poi arriva la fase dell'email marketing. Qui puoi lavorare sui potenziali acquirenti con e-mail interessanti e utili. Successivamente, è necessario combinare questi due canali con l'aiuto di un targeting ben studiato. Questa strategia ti aiuterà a ottenere più vendite e più clienti molto più velocemente che utilizzando solo uno dei canali in questione. Inoltre, incrementerai la dimensione del tuo pubblico e il livello di fedeltà dei tuoi clienti.

Qual è il momento migliore per pubblicare su Facebook? Guida completa per il 2021

Per far crescere il tuo account in maniera professionale, scopri il momento migliore per pubblicare su Facebook. Utilizzando i nostri consigli, puoi far sì che la tua pubblicazione ottenga i migliori risultati

Suggerimenti per il marketing su Facebook per il tuo negozio di e-commerce

Impara le migliori tecniche di marketing su Facebook per le attività di e-commerce ✔ Strategia di FB marketing efficace per l'e-commerce ✔ Come promuovere un negozio su Facebook?

Promozione su Facebook — guida pratica completa per il 2021

Per aumentare la popolarità del tuo profilo e migliorare il coinvolgimento, puoi promuovere i tuoi post su Facebook. Imparerai come impostare una campagna pubblicitaria e cosa devi fare per avere successo.
I 25 migliori strumenti di gestione dei social media per le PMI [Elenco per il 2021]